Cerca nel blog

lunedì 27 gennaio 2014

Pretty in Pink!

Post creato solo in virtù del fatto che voglio condividere con voi i miei temporanei capelli ROSA.



Non sono adorabili? Volevo provare a farli da un sacco!
Se a qualcuno può interessare ho utilizzato il l'Oreal hair chalk (ha un effetto molto simile ai gessetti), vi lascio  QUESTO link nel caso vi interessi sapere qualcosa in più.

venerdì 24 gennaio 2014

Frozen



Ieri sera ho guardato FROZEN carica di aspettative visto che non facevo che leggere da ogni parte come fosse bellissimo e ora inizio a pensare di avere io il cuore di ghiaccio o di essere diventata troppo vecchia per i film Disney, delle due alternative non so quale sia la peggiore, perché il film a me non è piaciuto quasi per niente.

Io lo so che in genere nei cartoni Disney ci sono le canzoni, ma qui ci sono davvero troppe canzoni, nei primi 40 minuti erano praticamente più canzoni che dialoghi, in più erano molto bambinesche e l'unica che ho trovato davvero carina è stata quella dei Troll. Le altre nel dimenticatoio dopo 2 secondi.
Poi onestamente non sono riuscita a farmi stare simpatica Anna e il suo essere sempre super allegra e canterina. Canta pure quando le muoiono i genitori, perché? Ok riconosco che forse tutto il mio problema qui è con l'aspetto musicale del cartone.
La mancanza di un vero villain si sente notevolmente a mio parere e non me la bevo la svolta del principe Hans a cattivo giusto nella parte finale, lo hanno fatto solo perché non sapevano come risolvere il triangolo in caso contrario. Ma se avessero ragionato un po' sulla trama avrebbe avuto molto più senso se il principe Hans si fosse rivelato cattivo non appena Anna fosse andata via a cercare Elsa. Che senso ha andare a cercare Anna, preoccuparsi di salvare Elsa se entrambe ti servono di più morte? Puro non sense.
Infine non c'erano neanche battute, personaggi o situazioni che fossero davvero divertenti, salvo giusto un po' l'omino di neve.

Tuttavia devo anche riconoscere dei punti a favore, tipo la grafica super spettacolare, la neve e tutti i tremila effetti con ghiaccio erano resi super bene. Poi chi ha ideato il vestito di Elsa potrebbe aver creato il vestito più bello di sempre, batte anche quello di Belle che fin'ora era il mio preferito, fa molto Elie Saab.
Altri punti a favore:
La principessa non si sposa col primo principe che incontra.
Non è il bacio del vero amore a risolvere tutto.

lunedì 20 gennaio 2014

Oh la la, Amsterdam!

Questo post doveva essere scritto più di un mese fa e direi che è arrivato il momento di farlo, prima che diventi Agosto e io debba ancora pubblicare queste foto con le illuminazioni e le decorazioni natalizie.
Come avrete capito dal titolo del post, sono "recentemente" stata ad Amsterdam. Il cui nome, vi svelo una chicca, deriva da Amstelredamme che significa diga sul fiume Amstel
Era la prima volta che viaggiavo da qualche parte in Inverno, e son contenta di aver scelto come mese Dicembre, perché la magia delle luci di Natale rendeva tutto più bello. C'erano le baite tutte belle illuminate che partivano da piazza Dam e continuavano per tutta la strada verso la stazione che ti tentavano ad ogni passo vendendo prodotti tipici e non solo, era impossibile non fermarsi a comprare qualcosa. Ogni tanto qua e là ti ritrovavi anche delle mini piste di pattinaggio come quelle dei film, c'erano solo i bambini su, ma erano adorabili lo stesso.



Nonostante fosse Dicembre abbiamo trovato delle giornate abbastanza gradevoli (ultimo giorno in cui ci siam beccate la tempesta a parte), ogni tanto spuntava persino qualche raggio di sole e la vista dei canali circondati da tutte queste graziose casette di mattoncini diventava ancora più bella. Credo di aver foto di 3000 canali tutti uguali a diverse ore del giorno, perché ogni volta che io e la mia compagna di avventura ce ne imbattevamo in uno, cosa direi decisamente frequente, decidevamo che era più bello dell'altro appena visto e per questo andava fotografato.


Una cosa che mi ha sorpresa di Amsterdam è che è piccolina, decisamente a misura d'uomo, sapevo che non fosse grande, ma non mi sarei mai aspettata di riuscire ad andare a piedi da una parte all'altra con estrema facilità, cose che sulla cartina mi sembravano abbastanza lontane ho compreso dopo qualche ora che in realtà si raggiungevano in 10 minuti. Se avete un albergo in centro, potreste non prendere proprio i mezzi.

Altra cosa che mi ha sorpresa è il modo in cui gli olandesi sfrecciano sulle loro biciclette, se non stai attento ci lasci la vita, avevo il terrore ogni volta che dovevo attraversare la strada perché avevo l'impressione che ad un attimo di distrazione mi avrebbero messa sotto. C'è di buono che usano le biciclette per tutto, scarrozzare i figli, portare a spasso il cane, non gli ho visti fermarsi neanche quando fuori imperversava la bufera.



Tra le mie tappe preferite assolutamente il palazzo reale, io ho la fissa per i palazzi reali, la prima cosa che faccio quando so che devo andare a visitare una città è verificare se il palazzo reale è aperto al pubblico. Se andate controllate sull'apposito sito quali sono giorni e orari di apertura al pubblico. Da non dimenticare per nessuna ragione al mondo anche la visita alla casa di Anna Frank, anche se all'interno era vuota, l'esperienza resta comunque abbastanza forte. E infine mi è piaciuto tantissimo anche il museo dedicato al celeberrimo Vincent Van Gogh. Vantaggio di andare di inverno è che non abbiamo fatto la fila per nessuno di questi posti.

Infine vi lascio con una mappa utile per coloro che vanno là alla ricerca dei coffee shop,  me l'hanno lasciata in eredità, ma credo che in altre mani rispetto alle mie sarebbe stata molto più utile.




mercoledì 8 gennaio 2014

Hot, rich and British! [rubrica]

Vi ricordate la rubrica HOT, RICH AND BRITISH? E' tornata con noi per festeggiare il nuovo anno!



E' una campagna di promozione sociale.


Mentre nella scorsa puntata ci eravamo dibattute sull'annosa questione : meglio Ed Westwick o Robert Pattinson? E con mia somma gioia, il vincitore della disputa si era rivelato essere Ed Westwick.
Oggi si scontreranno altri due fantastici attori britannici, rullo di tamburi, Benedict Cumberbatch e Tom Mison! (lo so che probabilmente vi aspettavate Tom Hiddleston vista l'immagine, ma mi andava di inserire Tom Mison)


Benedict Cumberbatch




Età: 37 anni, londinese puro. 

Bruno, biondo, castano? Ancora non l'ho capito, ma tanto è figo in ogni versione.


Potreste averlo visto in Espiazione ,L'altra donna del re o nella La talpa  a fianco di Gary OldmanColin Firth (ricordatemi di fare assolutamente una sfida anche con lui) e Tom Hardy. Ha anche doppiato il drago Smaug nel film Lo Hobbit - La desolazione di Smaug.
Ma se lo conoscete, poche storie è per la sua magnifica e magnetica interpretazione in chiave moderna di Sherlock Holmes nella serie tv della BBC Sherlock.
Io sono andata al cinema a sciropparmi la proiezione di un adattamento teatrale di Frankenstein solo perché c'era lui (lo confesso), ma era fatto benissimo quindi non solo non sono affatto pentita, ma posso anche consigliarvi di recuperarlo.
Per chi volesse accalappiarlo, della sua vita privata si sa davvero poco, di sicuro sappiamo solo che ha avuto una davvero lunga relazione con la bionda attrice Olivia Poulet.

Punti di forza:
Quello sguardo magnificamente intenso.
Può interpretare qualunque ruolo e non essere mai messo in ombra.
E' il tipo di persona che passa il proprio gap year ad insegnare inglese in un monastero tibetano e che non ha paura di dire quello che pensa, tanto da chiamare Downton Abbey "f****** atrocious"


Tom Mison



31 anni, attore di teatro e scrittore. 
Ha debuttato sul grande schermo nel 2005 nel film Il pescatore di sogni, l'(ho) abbiamo visto anche in Lost in Austen e Parade's End (proprio a fianco del rivale Benedict Cumberbatch)
Interpreta in maniera irresistibile il protagonista Ichabod Crane nella serie televisiva Sleepy Hollow, riuscendo ad alternare momenti seri e humor con perfetto tempismo. 
Per quanto riguarda la sua vita amorosa, ho solo scoperto che è stato fidanzato con l'adorabile Carey Mulligan e che benché tutto il fandom di tumblr pare volerlo con la collega Nicole Beharie , per il momento i due non stanno insieme.

Punti di forza:
Gli occhi, avete mai visto occhi così blu?
Scrive opere teatrali, legge
E' figo anche con i capelli corti
E' modesto : “I’m far too English to be a sex symbol.”



Se sapessi come inserire un sondaggio lo farei, ma visto che non so farlo votate per il vostro preferito lasciando un commento!